Oratorio di San Lodovico

in Via San Lodovico

L’erezione di questo antichissimo oratorio porta la data dell’8 ottobre 1633, il suo fondatore fu don Lodovico Maccagnani, Rettore della Chiesa di Mandrio. Queste le sue parole in richiesta al Vicario generale di Reggio:
Molto Ill.mo et Rev.mo Monsignore, don Lodovico Maccagnani Rettore della Chiesa di Mandrio, servo umilissimo di V.S.Rev.ma le espone qualmente essendo in obbligo per comandamento paterno di fabbricare e fondare un oratorio nella Villa Caprì, Parrocchia di S. Giorgio in Rio et insieme di far celebrare in perpetuo venti messe l’anno et essendo desideroso di adempiere tal volontà e mente, pertanto supplica la benignità di V.S.Rev.ma a concederle facoltà di fondare tal oratorio colla riserva del giuspatronato che lo doterà di sette biolche di terra di chiesura sopra le quali fabbricherà detto oratorio con concenso del Rettore di S. Giorgio in Rio le quali faranno di rendita di circa trenta scudi moneta di Correggio che di tanta grazie resterà sempre obblicato all’innata umiltà di V.S.Rev.mall”.

Attualmente a San Lodovico, sulla strada che da Correggio porta a Rio Saliceto, si rinnova la grande scena del presepe in campagna.
A questa rappresentazione unica e un po’ originale ci lavorano dal mese di settembre decine di volontari in vista dell’apertura durante il mese di Dicembre.
La visita consente di ammirare la rappresentazione della nascita e della vita di Gesù. Inoltre è possibile visitare all’interno della tenuta una mostra di presepi in miniatura.
 



Ultimo aggiornamento: 27/10/18