Cimitero

Lavori di rafforzamento strutturale e riparazione danni dovuti al sisma 2012

L’antico rituale di seppellire i defunti nei pressi delle chiese termia con un editto napoleonica nel 1806, il quale ne prevedeva lo spostamento fuori dai centri abitati.
La Chiesa di Rio si doterà dell’attuale cimitero nel 1828, il luogo dove riposano tutti i riesi.

È desiderio di tutti ridonare il giusto lustro e funzionalità al luogo e per questo è stata destinata una parte dell’avanzo d’Amministrazione 2017 alla sua ristrutturazione. I lavori sono iniziati con il rifacimento delle parti danneggiate dal sisma del 2012, grazie ad un contributo regionale, e termineranno a maggio 2018. Successivamente si provvederà all’ammodernamento della facciata dell’ingresso e alla costruzione del primo stralcio di nuovi loculi. Sempre quest'anno è prevista la consolidazione della facciata esterna est (che si rivolge verso il capolinea della locale stazione autopullman). Attualmente sono in corso le operazioni di estumulazioni e tumulazioni previste dal programma del settore tecnico comunale, che ha l’obiettivo di mettere a disposizione ulteriori loculi, dando degna sepoltura a salme tumulate nel secolo scorso. I lavori continueranno anche nel 2019 con la riqualificazione di altri punti interni al cimitero e il restauro dell’ingresso principale per il quale esiste già un’idea progettuale proposta  dall’Architetto Debora Zaccarelli di Rio Saliceto, durante il proprio periodo di stage presso il nostro Comune.

In definitiva quindi per altri due anni almeno il Comune di Rio Saliceto volgerà le sue attenzioni a questa struttura che per la sua importanza (vincolata dalla Soprintendenza peri beni ambientali ed Architettonici) ed essendo tra l’altro nel centro del paese, deve essere tutelata.
La struttura interna è impegnata fortemente su questo obiettivo e sta profondendo uno sforzo di notevole dimensione. Va a loro un sentito e pubblico ringraziamento.


Ultimo aggiornamento: 27/10/18